Alta Badia, i sapori dell’infanzia al Gourmet Skisafari

Enogastronomia, Eventi, News

Chef stellati aprono la stagione sciistica

Alta Badia_Gourmet Skisafari_By molography (14)Con la recente presentazione della Guida Michelin 2018 e l’assegnazione dell’ambito riconoscimento delle stelle, l’Alta Badia ha incrementato il patrimonio dell’eccellenza stellata grazie agli storici chef presenti nell’area dolomitica: in soli 15 kmq brillano ben sei stelle Michelin.
I tre Chef stellati, Norbert Niederkofler, Matteo Metullio e Nicola Laera,  saranno protagonisti, insieme agli altri Chef stellati Nino Graziano, Alberto Faccani, Francesco Baldissarutti e Giuseppe Biuso invitati per l’occasione al primo evento della stagione sciistica dell’Alta Badia, il Gourmet Skisafari, alla sua sesta edizione, domenica 10 dicembre. Il tema delle loro proposte sarà “Sapori dell’infanzia”. Ogni chef sarà abbinato ad una baita, rigorosamente sulle piste più famose del comprensorio sciistico Alta Badia, dove ogni Chef presenterà un proprio piatto, dalle ore 11.00 alle ore 15.00, che gli sciatori potranno gustare viaggiando sugli sci da una baita all’altra. Ogni Chef sarà presente per rifinire i piatti e presentarli a chi volesse maggiori delucidazioni.
 
AltaBadia2Gli chef e le loro storie
Alla sesta edizione del Gourmet Skisafari parteciperanno sette chef, che porteranno in tavola le eccellenze della loro terra.
“Avrò anche un accento tedesco, ma sono italiano al 100% e in questo campo la mamma è sempre la mamma. Il mix tra la cucina della mamma e la mia curiosità ribelle, che da ragazzo mi ha portato a girare il mondo, è l’origine del mio piatto «C’era una volta una trota»”, ci confida Norbert Niederkofler (St.Hubertus c/o Relais & Chateaux Hotel Rosa Alpina – Alta Badia, 2 stelle Michelin), abbinato al rifugio Club Moritzino. Matteo Metullio (La Siriola c/o Hotel Ciasa Salares – Alta Badia, 1 stella Michelin), sarà ospite del rifugio Piz Arlara, dove insieme a sua madre preparerà una “Trippa in sugo con patate”. Mamma Roberta gli ha infatti trasmesso la forte passione per la cucina: già a dodici anni Matteo Metullio sapeva che la cucina avrebbe rappresentato il suo futuro. Il rifugio Bioch collaborerà con lo chef Nicola Laera (La Stüa de Michil c/o Hotel La Perla – Alta Badia, 1 stella Michelin), per la quale realizzerà una “Guancetta di vitello in salsa di gremolata, radice di prezzemolo e geröstel di prugne”. Il ricordo di nonno Lois e dei pomeriggi passati insieme, durante la sua infanzia, sono stati fonte di ispirazione nella creazione di questa ricetta. Nino Graziano è lo chef che intraprende il viaggio più lungo per raggiungere l’Alta Badia, arrivando direttamente da Mosca, dove ha aperto il suo ristorante Semifreddo (2 stelle Michelin). Il nome del ristorante rende omaggio a sua nonna, che da piccolo lo deliziava con uno squisito semifreddo. Per gli ospiti che si recheranno al rifugio Bamby, preparerà il suo piatto “Carciofo, uovo e patate”. La cucina è una passione che accompagna lo chef Alberto Faccani (Magnolia Ristorante – Cesenatico, 1 stella Michelin) fin da bambino, quando trascorreva le domeniche e le feste a casa di nonna Ada o di nonna Filippina. Dalla loro ricetta dei passatelli in brodo lui ha tratto ispirazione per la creazione di questo suo piatto, che in occasione del Gourmet Skisafari presenterà presso il rifugio I Tablá. Francesco Baldissarutti (Ristorante Perbellini – Isola Rizza (VR), 1 stella Michelin) sarà ospite del rifugio Col Alt, per il quale ha ideato gli “Spätzle alle alghe di lago, mantecati al brodo di gallina con trota affumicata e le sue uova”. Per la creazione di questa ricetta lo chef ha preso spunto da un piatto preparato da una zia di suo padre, nonché cuoca di un convento di suore. Durante le sue visite la zia Rina amava cucinargli uno dei suoi piatti preferiti, la trota di lago cotta sulla piastra della stufa a legna. Al rifugio Las Vegas gli sciatori potranno incontrare Giuseppe Biuso (Il Cappero c/o Therasia Resort – Isola di Vulcano, 1 stella Michelin), che delizierà gli ospiti con il suo “Polpo murato”, un tipico piatto domenicale di sua mamma Grazia.
 
Alta Badia3Le tessere per la partecipazione al Gourmet Skisafari possono essere acquistate in prevendita presso gli uffici turistici dell’Alta Badia a partire da una settimana prima dell’evento, oppure il giorno dell’evento, direttamente presso i rifugi partecipanti. Il ticket a 50€ permette di degustare 4 piatti, inclusi i vini, selezionati dai migliori sommelier dell’Alto Adige per il miglior abbinamento al piatto dello Chef. 
 
Info  e prenotazioni:   Tel.: 0471/836176, www.altabadia.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Articoli recenti
  • North Dakota, viaggio leggendario nel Roosevelt National Park
    TurismoVisit USA
    Esperienze indimenticabili nel Gran Canyon del Nord USA che spegne 40 candeline
    NorthDakota “Non sarei mai diventato Presidente se non fosse stato per la mia esperienza in North Dakota,“  disse una volta Theodore Roosevelt a cui è intitolato il “Theodore Roosevelt National Park” . Conosciuto come Il “Grand Canyon del Nord USA” il…
  • Serbia fra rafting, regate, escursioni, trekking e musica
    Turismo
    Una grande avventura fra parchi e monumenti naturali
    reka sprud Con 5 parchi nazionali, più di 60 riserve naturali, 15 parchi naturali, 4 riserve montane, 6 corsi d’acqua da navigare, innumerevoli canyon e 280 monumenti naturali, in estate la Serbia è una grande avventura.  Non a caso, il paese nel…
  • In Sicilia tra i luoghi di Montalbano
    Hotel, Agriturismi e B&B
    Scicli, Marinella, Punta Secca, Vigata… a spasso tra i luoghi cult del commissario più famoso d’italia.
    Siciliaspiaggia GH Falconara La Sicilia più autentica, tra arte barocca, mare dalle acque cristalline, sapori tradizionali a tavola, è quella evocata dalla celebre serie “Il commissario Montalbano”, nata dalla penna di Andrea Camilleri. Luoghi diventati simbolo per i fan che dal 1999 seguono…